Bergamo Festival Fare la pace

"Muri che si alzano, confini che si dissolvono" è il tema della nuova edizione di Bergamo Festival "Fare la pace" che si svolgerà dal 5 al 15 maggio

Riparte "Bergamo Festival Fare la pace", un festival internazionale di cultura che approfondisce il valore della pace (dal 5 al 15 maggio). Il tema di quest'anno è "Muri che si alzano, confini che si dissolvono". Studiosi di fama internazionale, intellettuali, storici, politici e giornalisti dialogheranno e si confronteranno con il pubblico su questioni di grande rilevanza e attualità, per capire come sia possibile “costruire la pace” in uno scenario contemporaneo sempre più dominato da incertezze, conflitti, nuovi muri fisici che si alzano e vecchi confini che si abbassano.

In programma un ricco calendario di eventi e appuntamenti, tra conferenze, lectio magistralis, incontri, proiezioni e concerti. Numerosi i grandi ospiti internazionali: da Marc Augé, celebre antropologo francesce, ad Agnes Heller, filosofa ungherese tra i più autorevoli pensatori della modernità, da Richard Sennett sociologo americano e consigliere di Barack Obama a Saskia Sassen, tra le maggiori esperte internazionali di sociologia delle metropoli e dei flussi migratori e monsignor Bashar Warda, arcivescovo caldeo di Erbil nel Kurdistan iracheno. Tutti gli eventi sono gratuiti previa iscrizione on line sul sito internet www.bergamofestival.it.

I giovani si confermano i destinatari privilegiati ai quali Bergamo Festival intende rivolgersi, allestendo un ricco programma di appuntamenti che spaziano dalla giustizia all'economia, dalla costruzione geopolitica del mondo, fino alle grandi problematiche contemporanee come il rapporto fra le religioni e la nascita di nuovi conflitti. Bergamo Festival sarà una manifestazione “aperta” e diffusa in più luoghi del tessuto urbano: in un percorso a tappe fra interni ed esterni, Città Alta e Città Bassa accoglieranno i diversi momenti del Festival che trasformeranno Bergamo in un vivace laboratorio culturale. Il programma 2016 è articolato in tre ambiti: futuro prossimo, incontri ravvicinati e voci per la pace.

Pianocity for Peace

Dopo il successo ottenuto nella passata edizione, ritorna Pianocity for Peace l‟evento musicale che trasformerà Bergamo nella città del pianoforte: la musica risuonerà nelle piazze e nelle strade storiche e vedrà protagonisti dell‟evento tutti i cittadini, dagli spettatori agli appassionati di musica, dai giovani talenti ai pianisti in erba e ai professionisti. Concerti, laboratori e lezioni faranno della musica e del pianoforte gli attori principali di una manifestazione che conferma la vocazione culturale della città di Bergamo. Per tutto il mese di maggio e giugno, nove pianoforti verranno collocati negli angoli più caratteristici di Bergamo e provincia, a disposizione di quanti vorranno allietare i passanti e sperimentare in libertà tutti i generi musicali, dalla musica classica al jazz, dalla contemporanea al rock.