C'è del marcio a Hollywood: ecco i misteri del cinema

Dieci storie thriller compongono l'antologia Hollywood Noir che racconta e indaga sui gialli che hanno colpito il luogo più famoso al mondo dedicato al cinema

C'è del marcio a Hollywood: i misteri del cinema analizzati nel libro Hollywood Noir - Dieci storie thriller compongono l'antologia Hollywood Noir che racconta e indaga sui gialli che hanno colpito il luogo più famoso al mondo dedicato al cinema. Fra le star del cinema italiano che hanno ottenuto successo a Hollywood si citano spesso Sofia Loren e Anna Magnani, ma c'è un'altra diva del nostro panorama che per un periodo è stata addirittura più famosa e richiesta delle due grandi attrici. Si tratta di Anna Maria Pierangeli, che giovanissima dalla Sardegna arrivò in America riscuotendo sin da subito successo e popolarità. La giovane attrice riuscì anche nell'impresa di far innamorare il divo James Dean, che fra le migliaia di pretendenti a disposizione scelse proprio l'artista italiana. Quella storia finì tragicamente per la morte dello spericolato divo americano e anche questo portò alla disperazione la Pierangeli. La sua triste storia e altre nove sono raccontate nel libro Hollywood Noir, scritto dal giornalista Andrea Indiano e pubblicato da Vololibero Edizioni. La speciale antologia raccoglie dieci dei misteri più incredibili avvenuti nel famoso quartiere di Los Angeles, che ormai viene associato indissolubilmente all'arte del cinema. Feste e red carpet sembrano essere l'immagine più usata per rappresentate l'industria cinematografica, ma come Hollywood Noir sottolinea quel luogo è capace di nascondere un lato macabro destinato col tempo a venire a galla.

A distanza di decenni alcune morti che hanno funestato il mondo del cinema restano avvolte nel mistero e molti avvenimenti sono stati tenuti nascosti per troppo tempo: oltre alla triste fine di Anna Maria Pierangeli, si racconta ad esempio il misterioso caso del suicidio avvenuto sul set del film Il Mago di Oz e la curiosa somiglianza che lega la morte di Bruce Lee con quella del figlio Brandon. Con analisi approfondite e ricerche sui dieci casi di cronaca che hanno coinvolto le star del cinema, Hollywood Noir vuole riaprire alcuni gialli rimasti irrisolti fino a oggi e che l'industria del cinema ha provato perfino a nascondere per non intaccare la sua immagine di culla del divertimento. Il libro è diviso per periodi di tempo e racchiude gialli che vanno dall'era del cinema muto fino ai giorni nostri, quando internet e i social hanno aumentato ancora di più l'interesse del pubblico verso i misfatti delle star. Le quali, volenti o meno, sembrano dover accettare per forza il binomio che associa la fama a degli eventi tragici. Inoltre uno spazio in particolare è stato dedicato alle star italiane che hanno trovato successo dall'altra parte dell'oceano, a costo però della loro stessa felicità come si evince dalla storia di Pierangeli e quella di Rodolfo Valentino.