Chi è

La fortuna editoriale di Jacques Prévert (1900-77) è senza tempo. Le sue poesie, comunque le giudichi la critica, «eterne». Da noi, Guanda negli ultimi anni ha pubblicato moltissimo del poeta francese. Come recita l’introduzione all’ultima edizione delle sue poesie - Jacques Prévert, «Per te amore mio. Poesie per giovani innamorati» (Salani, pagg. 150, euro 9,50; testo francese a fronte, a cura di L. Carra) - «Prévert non è antico, non è sentimentale, non è decadente. Prévert è vivissimo come un adolescente d’oggi. Nonostante Prévert sembri a tratti classico, i suoi versi prefigurano la liberazione sessuale delle nuove generazioni, quella il cui amore vince l’invidia dei vecchi, l’indignazione dei benpensanti e perfino la miseria e la guerra».