Chi è

James Grady, 60 anni, fin da piccolo è stato affascinato dalle novelle che la madre, impiegata presso una biblioteca, gli raccontava. Prima del successo, raggiunto a 25 anni con il best seller I sei giorni del Condor, ha svolto i lavori più umili: dall’operaio al contadino. Nel ’71 trova lavoro presso il Senato, trasferendosi a Washington. Reporter, giornalista di cronaca giudiziaria e sceneggiatore, ha adattato per il cinema e la televisione alcuni suoi romanzi di maggior successo. Ha sceneggiato, nel ’75, il film I tre giorni del Condor di Sidney Pollack (nella foto, la locandina), con Robert Redford e Faye Dunaway. Ha ricevuto in Francia il premio Grand Prix du Roman Noir nel 2001 e in Italia il Premio Raymond Chandler nel 2003. Ha lasciato il lavoro al Senato e si è dedicato esclusivamente all’attività di scrittore raccontando nei suoi romanzi di politica illecita, criminalità, traffici di droga e vita carceraria. Il suo ultimo romanzo è Mad dogs.