Chi è

Nato a Sassuolo il 16 aprile 1941 da una famiglia anticlericale, Vittorio Messori (nella foto) si convertì al cattolicesimo nel ’64 e negli anni successivi, in contrasto con il clima «sessantottino», evitò ogni «tentazione ideologica e teologica». Fra i suoi libri più importanti, Ipotesi su Gesù, uscito nel ’76, un’inchiesta sulle origini del cristianesimo, Scommessa sulla morte (’82), Ipotesi su Maria (2005) e Perché credo (2008).