Chi è

Aharon Appelfeld (Žadova, Czernowitz, 16 febbraio 1932) è uno scrittore israeliano. Nato in Bucovina, allora in Romania, sopravvissuto alla Shoah in cui ha perso la sua madre e i suoi nonni, riuscì a fuggire da un campo di sterminio nazista in Ucraina e si unì all’Armata rossa dove prestò servizio come cuoco. Nel 1946 è emigrato in Palestina, allora sotto mandato britannico. Laureatosi all’università di Gerusalemme in letteratura ha poi insegnato all’Università Ben Gurion del Negev. Nonostante abbia appreso l’ebraico tardi nella sua vita, Appelfeld è diventato uno dei più importanti scrittori israeliani. Nei suoi numerosi romanzi affronta esclusivamente, in modo diretto o indiretto, il tema della Shoah e dell’Europa prima e durante la seconda guerra mondiale. Per le sue opere ha ricevuto numerosi premi tra cui il Premio Israele, il Premio Médicis in Francia e il Premio Napoli in Italia.