Chi è

Antonio Moresco (1947) è il punto di riferimento di un’intera generazione di scrittori italiani. Dopo un’infanzia segnata dall’esperienza del collegio religioso e una lunga militanza nella sinistra extraparlamentare ha intrapreso un sofferto apprendistato letterario terminato con la pubblicazione nel 1993 di Clandestinità. Nel novembre del 2001 ha organizzato con Dario Voltolini un incontro tra scrittori dal titolo «Scrivere sul fronte occidentale». Ha poi curato l’antologia omonima (Feltrinelli, 2002). Nel 2003 è stato tra i fondatori del blog Nazione Indiana, da cui è uscito nel 2005 per fondare la rivista Il primo amore. Il suo libro più famoso è Canti del caos di cui erano state pubblicate la prima e la seconda parte. Quest’anno Mondadori ha invece pubblicato l’intera opera (con l’aggiunta della terza parte).