Chi è

Ingo Schulze (Dresda, 1962) è lo scrittore che meglio ha saputo raccontare la realtà dei giovani tedeschi dell’Est dopo l’unificazione delle «due Germanie». Cresciuto nella ex Germania orientale, ha studiato letteratura presso l’università di Jena. Ha lavorato come consulente presso il Teatro di Stato di Altenburg, prima di trasferirsi per alcuni mesi, per la precisione sei, a San Pietroburgo, base per il suo debutto di scrittore. Dal 1990 vive a Berlino. Nel 1995 ha pubblicato una raccolta di trentatré racconti brevi intitolata 33 Momenti di Felicità. Tra i suoi libri tradotti in Italia ricordiamo Bolero Berlinese, Semplici storie e Vite nuove, tutti editi da Feltrinelli.