Chi è

Lo scrittore turco Orhan Pamuk (nato a Istanbul nel 1952) ha vinto il premio Nobel per la Letteratura nel 2006 con la seguente motivazione: «Nel ricercare l’anima malinconica della sua città natale, ha scoperto nuovi simboli per rappresentare scontri e legami fra diverse culture». I suoi romanzi, tradotti in più di quaranta lingue, raccontano la Turchia di ieri e di oggi, sospesa tra tradizione e modernità. Tra i suoi libri: «La casa del silenzio» (1983), «Il castello bianco» (1985), «Il libro nero» (1990), «La nuova vita» (1995) e quello che è considerato il suo romanzo capolavoro, che accresce la sua reputazione internazionale «Il mio nome è rosso» (2000). Lo scorso anno in Turchia è uscito «Il museo dell’innocenza», oggi tradotto in Italia.