Chi è

Giornalista parlamentare, Gianni Pennacchi aveva cominciato la sua esperienza professionale nella rivista Fiera letteraria. Negli anni ’70 era stato una colonna di Stampa sera e, successivamente, sotto la direzione di Carlo Rossella, inviato di punta de La Stampa. Negli anni ’90, fu chiamato all’Indipendente. In seguito Vittorio Feltri lo volle con sé al Giornale. Insieme a Bobo Craxi, Pennacchi scrisse la storia degli ultimi anni di Bettino Craxi, da Tangentopoli alla morte in Tunisia. Pennacchi è salito alla ribalta anche per il film Mio fratello è figlio unico, tratto dal romanzo Il fasciocomunista scritto dal fratello Antonio, nel quale si narrano le vicende familiari dei due, intrecciate con la militanza politica degli anni ’70. La sorella Laura è stata sottosegretario al Tesoro con Ciampi nel primo governo Prodi.