Chi era

Cesare Brandi (1906-1988) è stato uno storico dell’arte, critico d’arte e saggista italiano, specialista nella teoria del restauro. Storico d’arte di formazione si è contraddistinto per una poliedrica attività che lo ha visto scrivere sia nell’ambito dell’estetica contemporanea (di formazione crociana) sia di teoria del restauro senza considerare il lungo elenco di libri nati come diari di viaggio. Nel 1938 su proposta di Giulio Carlo Argan gli venne assegnato l’incarico di realizzare il Regio Istituto Centrale del Restauro (oggi Istituto superiore per la conservazione ed il restauro). L’Icr venne diretto da Cesare Brandi sino al 1961. A partire da quella data l’impegno di Brandi si è orientato verso l’insegnamento della storia dell’arte. Brandi ha insegnato prima nell’università di Palermo e poi in quella di Roma.
Numerosi da allora sono gli scritti nell’ambito della critica d’arte. Numerose anche le produzioni in ambito giornalistico: per anni fondista culturale del Corriere della Sera Brandi è autore, nel 1975, dei testi di una serie di straordinari documentari televisivi titolati A tu per tu con l’opera d’arte.