Un concerto sinfonico a Milano per aiutare i bambini di Haiti

All'evento organizzato dalla Fondazione Francesca Rava al teatro Dal Verme l'orchestra diretta dal maestro Antonio Puccio e la cantante Antonella Ruggiero, come special guest

L'appuntamento è per martedì 27 maggio alle 20 al Teatro Dal Verme a Milano.
Ci sarà un concerto sinfonico straordinario a favore delle Scuole di strada della Fondazione Francesca Rava nella poverissima Haiti, dove 1 bambino su 2 non va a scuola.
Il maestro Antonio Puccio dirigerà l'orchestra I Pomeriggi Musicali e special guest della serata sarà la cantante Antonella Ruggiero.
La forza di Egmont, i chiaroscuri dell'Incompiuta e la potenza della Quinta Sinfonia di Beethoven costituiscono il programma del concerto.
L'evento chiude la stagione sinfonica e presenta un crescendo costruito dalla successione dei brani che guida il pubblico attraverso un percorso emozionale sulle conseguenze drammatiche di un sentimento guidato da incrollabile volontà e rappresentato dall'Ouverture di Egmont, l'alternanza costante di amore e dolore propria delle composizioni di Schubert e la strenua lotta contro il destino che conduce alla sospirata e liberatoria vittoria finale nella Quinta Sinfonia di Beethoven.
Tanto Beethoven quanto Schubert (che ben conosceva e apprezzava l'opera beethoveniana) hanno saputo esprimere tramite la forma precisa ed ordinata della Sinfonia la loro genialità musicale e la rappresentazione di fasi comuni all'esistenza umana.
La proposta è quella di un'esperienza musicale appagante tanto per chi apprezza da intenditore i capolavori della musica classica quanto per chi più timidamente si avvicina all'ascolto di un concerto.
Aprirà la serata Antonella Ruggiero, che da tempo segue il lavoro in aiuto ai bambini di Haiti e che si esibirà come madrina dell'evento, con l'Ave Maria di C. Gounod, l'Aria sulla quarta corda di J. S. Bach, Occhi di Bambino di C. Cantini e A. Ruggiero.
La Fondazione Francesca Rava aiuta l'infanzia in condizioni di disagio e rappresenta in Italia N.P.H. - Nuestros Pequeños Hermanos (I nostri piccoli fratelli), organizzazione umanitaria internazionale, che da 60 anni salva i bambini orfani e abbandonati nelle sue case orfanotrofio ed ospedali in 9 paesi dell'America Latina.
É particolarmente impegnata a portare cure, istruzione, speranza nel paese del quarto mondo di Haiti, dove N.P.H. è presente da 27 anni, sotto la guida di Padre Rick Frechette, medico in prima linea, con numerosi progetti in aiuto all'infanzia.
Si tratta di 3 ospedali, compreso quello pediatrico Saint Damien, unico per i bambini sull'isola, che assiste 80.000 minori l'anno; e poi 3 orfanotrofi, 2 centri per bambini disabili, scuole di strada per 10.000 piccoli dei quartieri più degradati della capitale Port au prince edelle province più povere, assicurando loro programmi scolastici ed educativi, un pasto caldo, una divisa pulita, libri, matite e quaderni.
C'è infine il programma di ricostruzione Fors Lakay, il centro di formazione professionale Francisville - città dei mestieri.