La fontana del Bernini torna a Roma

Dopo un anno dalla rimozione per essere ristrutturata, è tornata a fine novembre la fontana del Tritone

La straordinaria opera di Lorenzo Bernini costruita tra il 1642 e il 1643 è tornata dopo un anno a Roma.
Rimossa per consentirne la ristrutturazione, la fontana è stata riportata in loco il 19 novembre scorso con sistema di ricircolazione dell'acqua rinnovato.

Il Tritone di Bernini, già riustrutturato due volte in passato, rappresenta la figura mitologica di Tritone, il dio dei mari, che soffiando in una conchiglia emette un getto di acqua verticale.
Alla base della fontana ci sono quattro delfini, che vanno a formare con le loro code una sorta di piedistallo che sostiene la conchiglia sulla quale è inginocchiato il Tritone.

Considerata una delle più belle fontane di Roma, questa del Bernini è nota anche come "fontana del Tritone sonante", per il particolare suono emesso dall'acqua che fuoriesce dalla conchiglia.
La fontana è ora visibile a tutti in tutta la sua bellezza, come testimoniano le foto pubblicate su Italian Ways.