A "Fuori Expo" si parla di come internazionalizzare le imprese

Nella serata Oro Zafferano Rosso Melograno l'incontro tra arte, gusto e imprenditorialità per parlare di come creare una rete per conquistare il mercato estero

Gli eventi all’Art Design Box, il nuovo spazio di riferimento per incontri, arte e cultura fuori expo triulza, sono sempre all’insegna della costruzione di relazioni, reti e sviluppo. Durante la serata Oro Zafferano Rosso Melograno, l’arte ha incontrato il cibi per raccontare un legame emozionale tra bellezza, gusto, educazione e solidarietà. Il gusto è stato uno dei protagonisti con il cooking show a base di cucina tipica milanese, reinterpretata con zafferano e melograno, vini piemontesi e cocktail astigiani preparati dagli esperti bartender Gancia.

A partire dalla bellezza e dai gioielli si giunge alla gioia dei frutti della nostra terra passando per la responsabilità sociale: il titolo Oro Zafferano Rosso Melograno evoca un ambiente in cui affrontare tematiche della salute, del non-speco. del gusto genuino e delle ricerche per migliorare il nostro ambiente”. Efrem Bovo, sociologo, moderatore e artefice della manifestazione, ha coinvolto soggetti pubblici e privati in un talk in Expo, con il suo naturale approfondimento nel Fuori Expo Rho perché gli argomenti attiveranno sviluppi futuri. “È l’inizio di un percorso di rapporti tra territori-imprese-associazioni in modo strutturato e organizzato, per accedere ai mercati esteri con l’esperienza condivisa e la consapevolezza che il successo passa attraverso i legami di rete e la professionalità” afferma Dario Ferrari, Presidente di Distretto33 e componente dell’esecutivo di CCIRC Camera di Commercio Italia-Repubblica Ceca.

"Il mercato più importante è quello internazionale per riuscire a creare una rete di produttori che avrebbero difficoltà ad andare da soli all’estero e in terra straniera, per favorire aggregazione" ha dichiarato Fabrizio Brignolo, Sindaco di Asti. "L’obiettivo è quello di far conoscere il prodotto, le nostre materie prime, con attenzione al turismo e all’arte ai festival teatrali e musicali, in una parola comunicazione. Abbiamo fatto diverse iniziative con EXPO, con l’Ambasciata USA e il Direttore Generale della Camera di Commercio USA, ospitato convegni scientifici, consorzi, ad Asti promosso sagre, il Palio, solo per citare alcune iniziative".

"Siamo entrati a far parte del patrimonio Unesco, a livello paesaggistico e turistico, abbiamo promosso i talenti dei giovani, con stage nelle aziende. La Douia Dora è un concorso nazionale, la più importante competizione di vini doc, nel 2016 sara’ il cinquantesimo anniversario" ha aggiunto Erminio Renato Goria Amministratore Delegato Alplast.

"Stiamo lavorando sulla riqualificazione del centro urbano, dovrà essere più fruibile da parte dei turisti, con aree pedonali e valorizzazione del percorso che collega le cattedrali sotterranee; investiremo anche sull’apertura di un punto vendita e un ristorante davanti alle cantine Gancia la prossima primavera, sempre nell’ottica della promozione" ha concluso Marco Gabusi Sindaco Canelli.