Grande Fratello, Jessica Mazzoli operata per una peritonite

Jessica Mazzoli è stata operata d'urgenza giovedì notte per una peritonite acuta dopo il malore all'interno della casa del Grande Fratello

Jessica Mazzoli è stata operata per una peritonite. È questo il motivo del suo allontanamento dalla Casa del Grande Fratello giovedì sera, quando il medico ha preferito accompagnare la ragazza presso il più vicino presidio di pronto soccorso per accertamenti. Già dal mattino la ragazza presentava forte nausea e dolori addominali, che nel corso della giornata si sono intensificati costringendola a richiedere l'intervento dei sanitari. Gli altri concorrenti all'interno della casa pensavano inizialmente che potesse trattarsi di una semplice indigestione o di una congestione. Tuttavia, l'aumentare dei sintomi nel corso delle ore li ha messi in allarme tanto che oggi hanno anche registrato un messaggio di saluti per la loro coinquilina.

L'annuncio dell'operazione è stato dato oggi in diretta a Pomeriggio5 da Barbara d'Urso, in collegamento in diretta con l'ospedale Casilino dove è ricoverata Jessiva Mazzoli. La conduttrice diel GF16 ha spiegato che la ragazza è stata operata d'urgenza ieri notte, dopo qualche momento di insicurezza. Jessica Mazzoli è ancora ufficialmente una concorrente del Grande Fratello 16, pertanto è ricoverata in una stanza singola in regime di isolamento. Non ha accesso alla televisione e nemmeno al telefono cellulare, fino a quando la produzione non deciderà il da farsi. I parenti e gli amici della ragazza rassicurano sulle sue condizioni ed è presumibile che in pochi giorni verrà dimessa dall'ospedale. Non è realistico che Jessica Mazzoli possa riprendere il gioco. Le conseguenze dell'operazione e del post-operatorio non sono certamente compatibili con le dinamiche del Grande Fratello. Durante la puntata di lunedì in prima serata è plausibile che la produzione comunicherà a Jessica e agli altri concorrenti la decisione finale in merito al proseguimento del gioco da parte dell'ex compagna di Morgan.