I segreti del Salinger mai visto

Il documentario presenta le testimonianze di amici, colleghi, amanti, svela il contenuto di lettere inedite, propone molte immagini mai viste

Oggi alle 21.10 in prima tv Sky Arte HD trasmette Salinger (il mistero del giovane Holden) , il film di Shane Salerno che indaga la figura dell'autore de Il giovane Holden , uno dei romanzi più noti del XX secolo (e oltre). Il libro, uscito nel 1951, ha venduto 60 milioni di copie, e ogni anno ne vende 250 mila. La sua influenza è incalcolabile, e non stiamo parlando di letteratura. Per decenni, Salinger è stato considerato dai suoi lettori alla stregua di un guru. Ritiratosi a Cornish, nel New Hampshire, lo scrittore è stato spesso raggiunto dai fan ai quali rispondeva di non essere «un confidente o uno psicoterapeuta» e di «non avere le risposte».

La biografia di Salinger è sempre stata enigmatica, ma il film di Salerno (accompagnato da un imponente volume, Salinger , scritto con David Shields ed edito da ISBN) contribuisce a illuminarla. Il documentario presenta le testimonianze di amici, colleghi, amanti; svela il contenuto di lettere inedite; propone molte immagini mai viste. Ecco dunque Salinger al fronte, in Europa, dopo il 1942. Lo vediamo alle prese col dattiloscritto del Giovane Holden . Di questo periodo sono le riprese cinematografiche in cui si vede Salinger a Parigi, città liberata, mentre riceve un mazzo di fiori da una giovane. Salerno fa luce su un episodio mitico. Saltano infatti fuori le fotografie delle nozze con la misteriosa prima moglie Sylvia, conosciuta subito dopo la guerra in Germania, in circostanze romanzesche. Salinger infatti, nelle vesti di cacciatore di (ex) nazisti, interroga la sua futura sposa. Si conoscono così. Per il regolamento militare, il matrimonio con una tedesca sarebbero vietato a Salinger. Lui invece porta all'altare una probabile spia, rischiando la corte marziale. Esce poi ridimensionata la leggenda dell'eremita in ritiro a Cornish. Salinger si recava regolarmente a New York, frequentava le spiagge della Florida ed era possibile incontrarlo alle fiere di Cornish e paesi limitrofi. Solitario, sì. Ma anche abile a gestire la sua immagine.