Lambert, l'architetto-manager che «crea altri architetti»Leone d'oro alla Biennale di Venezia

È stato attribuito all'architetto canadese Phyllis Lambert il Leone d'oro alla carriera della XIV Mostra Internazionale di Architettura Fundamentals, della Biennale di Venezia, in programma dal 7 giugno al 23 novembre. «Non come architetto, ma come committente e curatore, Phyllis Lambert - è detto nella motivazione - ha offerto un eccezionale contributo all'architettura. Senza la sua partecipazione, uno dei pochi esempi di perfezione assoluta realizzato nel XX secolo, il Seagram Building (nella foto) a New York, non sarebbe mai esistito. Gli architetti creano architettura; Phyllis Lambert ha creato architetti».
La decisione è stata presa dal consiglio di amministrazione della Biennale presieduto da Paolo Baratta su proposta del direttore Rem Koolhaas. Il riconoscimento alla Lambert sarà consegnato ai Giardini della Biennale il 7 giugno. È la prima volta che un Leone d'oro alla carriera viene assegnato a un architetto più manager che creativo in prima persona. Phyllis Lambert, classe 1927, è figlia del tycoon canadese Samuel Bronfman e moglie del barone Jean Lambert (dal quale divorziò nel '54).