Le lettere del

Vent'anni dopo, la storia continua, non finisce. Come nella saga di Dumas. Ma qui non si tratta delle innocenti evasioni di una fiction ottocentesca. Qui è tutto vero, e ciò ha indignato molti lettori (abituali e non) del Giornale. La sentenza di condanna emessa dalla Cassazione sul processo Mediaset viene interpretata dalla gente come il tentativo di mettere per via giudiziaria la parola «fine» all'impegno politico di Silvio Berlusconi. E la mente non può non andare soprattutto al clamoroso «invito a comparire» recapitato dall'allora capo del governo mentre presiedeva una conferenza internazionale sulla criminalità organizzata a Napoli. Quasi vent'anni fa, appunto. Già allora la battaglia politica del Cav veniva combattuta anche nelle aule dei tribunali.