L'inferno della falsa religione nel nuovo incubo di King

Un predicatore che sperimenta con l'elettricità si prende cura di anima e corpo del suo gregge. Con risultati terrificanti...

Stephen King torna a viaggiare nel mondo degli incubi con Revival (Sperling & Kupfer, pagg. 469, euro 19,90), un romanzo originale per sviluppo narrativo che parla di fanatismo religioso, di tossicodipendenza, del rapporto oscuro fra la scienza e magia, della sofferenza legata alle malattie terminali e della disperazione nel cercare cure che possano far sparire per sempre certe patologie. La storia sulla carta non sembrerebbe avere rapporti forti con la narrativa horror. Si diverte invece a reinventare in chiave moderna romanzi gotici come Frankestein, o il moderno Prometeo di Mary Shelley e Il Grande Dio Pan di Arthur Machen ed è pervasa da un tocco che rimanda all'immaginario spaventoso di H. P. Lovecraft. A narrare le vicende è il piccolo Jamie Morton che cresce in una comunissima famiglia del Maine. I suoi hanno qualche difficoltà economica ma, nonostante tutto, conducono una vita tranquilla.

Fino a che non giunge a visitare la loro comunità il reverendo Charles Jacobs... Un uomo dal carisma formidabile che attira su di sé l'attenzione della piccola cittadina grazie al suo anticonformismo e al suo modo di avvicinare i fedeli alla religione. Jamie diventerà subito amico del sacerdote che prima gli spiegherà come costruire meglio i suoi fortini di sabbia (dove si diverte a organizzare fantastiche battaglie di soldatini) e in seguito lo inizierà ai segreti dell'elettricità. Jacobs, infatti, ha una speciale passione per questa forma di energia, capace secondo lui di realizzare cose inspiegabili e mirabili. Si è costruito nel retro della canonica un incredibile plastico dove si diverte a far levitare come per miracolo sulle acque una statuina di gesso di Gesù. Stupito dai quegli esperimenti, Jamie penserà di ricorrere all'aiuto del religioso quando a causa di un banale incidente sugli sci suo fratello Con perderà l'uso della voce. Sarà la magia elettrica del prete a curarlo grazie a un rudimentale elettrostimolatore. Ma l'improvvisa morte della moglie e del figlio del reverendo in un incidente stradale porteranno Jacobs sull'orlo della follia. Basterà un suo terribile sermone domenicale a spaventare i fedeli. Una predica in cui tuonerà contro l'inutilità del credo cristiano e in cui arriverà a sostenere che «la religione è l'equivalente teologico di un'assicurazione da quattro soldi, dove versi le rate, anno dopo anno, e quando ti servono i proventi per i quali ti sei sacrificato così religiosamente scopri che la compagnia non esiste e sei stato truffato». Parole di fuoco che porteranno la comunità a scacciarlo per sempre.

Jamie Morton intanto crescerà e coltiverà il suo talento innato per suonare la chitarra diventando session man di vari gruppi musicali. Balere, locali pessimi, studi di registrazione e palchi di un certo rispetto diventeranno i luoghi dove si guadagnerà il rispetto di molti musicisti. Sarà la dipendenza dall'eroina a rovinare per sempre la sua carriera e a cambiare il suo destino, impedendogli di diventare una rockstar da classifica. E proprio quando Jamie si troverà ridotto a un relitto umano sarà il reincontro fortuito con l'ex reverendo Jacobs (divenuto uno strano imbonitore da luna park che gioca con le emulsioni fotografiche) a salvargli la vita e a trasformarlo per sempre. Un incredibile esperimento elettrico darà nuova energia al giovane e lo ripulirà per sempre dal suo vizio. Ma ogni cura ha il suo prezzo da pagare e mentre il chitarrista inizia ad avere strane visioni capaci di farlo dialogare con la sua famiglia in versione zombie e decomposta, Jamie si accorge di non essere stato l'unico ad essere stato trasformato per sempre. Tutti coloro che in qualche modo hanno avuto contatto o sono stati curati da Jacobs hanno strane visioni altamente pericolose. Qual è lo strano mondo con il quale li ha messi in contatto Jacobs attraverso l'elettricità che ha «l'immenso potere di uccidere e curare» e la cui «porta segreta si apre su antiche stanze visitate da poche persone, dove si trovano oggetti di straordinaria e spettrale bellezza»?

Ha ragione Jamie a sentirsi inquieto davanti al futuro quando scoprirà che Jacobs è diventato un predicatore capace di usare Internet e la televisione per proporre le sue cure infallibili. Sono ormai migliaia i suoi seguaci e centinaia quelli che si sono fatti da lui trattare in maniera irreversibile. Qual è il progetto diabolico che ha in mente il predicatore e perché sostiene che la sua attività è destinata a cessare presto? Quale ultima porta è destinato ad aprire con i suoi esperimenti?

Scritto in maniera lucida e diretta Revival è un romanzo dove l'orrore cova nel profondo e Stephen King è abilissimo nel celarlo, svelando poco a poco terribili segreti e facendo in modo che meraviglia e spavento si mescolino poco per volta. L'Inferno sulla Terra da lui descritto apparirà ai lettori migliore di altri Inferni terribili che covano nel profondo e nei quali nessuno vorrebbe mai essere scaraventato.