L'insaziabile Saviano: ora aspira pure al Nobel

L'autore di "Gomorra" fa l'elogio della Aleksievic e del genere della non-fiction, autoassolvendosi dalle accuse di plagio. Non sia mai che il prossimo Premio tocchi proprio a lui...

In un articolo di non-fiction c'è un giornalista che entra in chiesa, si siede all'organo e inizia a suonare il Te Deum. È molto felice, perché il comitato che assegna i premi Nobel ha appena canonizzato un genere letterario che gli è molto caro e in cui è particolarmente esperto.

Per chi non l'avesse capito, il giornalista in questione è Roberto Saviano, che stamattina gongola dalle colonne di Repubblica giubilando per la vittoria di Svetlana Aleksievic nel Nobel per la Letteratura. L'autore di Gomorra definisce il trionfo della scrittrice bierlorussa niente meno che una "rivoluzione culturale", un "terremoto" che sovverte "il mondo esatto del positivismo protestante anglosassone".

All'edizione 2015 del Nobel Saviano ascrive il merito d'aver demolito la distinzione tradizionale tra fiction e non fiction. Una "questione epistemologica" bruciante, un aut-aut ormai insopportabile, messo definitivamente fuori gioco dallo sdoganamento della non-fiction. Genere in cui trionfa non solo la trionfatrice del Nobel, ma anche la folta schiera dei Truman Capote, Tomàs Eloy Martinez, Corrado Stajano, Goffredo Parise, Ermanno Rea, Giorgio Bocca, Ryszard Kapuściński, Micheal Herr...

Altrettanti numi tutelari, preziosissimi nella difesa imbastita da Saviano contro le accuse di plagio rivolte al suo libro "Zero zero zero". Accuse che arrivano dall'americano The Daily Beast e che stroncano Saviano con parole inequivocabili che vale la pena di ricordare: "un pasticcio di libro, una serie di storie in cerca di una narrativa coerente, dove a eventi globalmente insignificanti è assegnato un grande significato storico, e tutti gli altri fatti sono sempre gonfiati e sovraccaricati nella scrittura."

Ma non è tutto. Quelle critiche erano corroborate da accuse ben più pesanti, chiarissime sin dal titolo: essenzialmente, quella di plagio.

Peccato che oggi Saviano difenda da questa accusa autori che non ne sono stati sfiorati, senza difendere se stesso. Come ha commentato stamattina Mario Sechi, una difesa per interposto autore. Il prossimo passo sarà l'autocandidatura al Nobel?

Commenti

elalca

Lun, 12/10/2015 - 11:11

non esiste il nobel per l'idiozia

Gianca59

Lun, 12/10/2015 - 11:18

Può farcela benissimo: basta copiare da uno che l' ha gia preso.

glasnost

Lun, 12/10/2015 - 11:27

TUTTI i Nobel certificano solo l'idiozia e sopratutto il servilismo alla cultura alla moda. Basta osservare il Nobel per la pace dato ad Obama!!!!!

Sabino GALLO

Lun, 12/10/2015 - 11:47

Il Nobel è democratico!!

Edmond Dantes

Lun, 12/10/2015 - 12:08

Visto che uno l'ha avuto Dario Fo, a Saviano ne spettano almeno due, tre a Scalfari e quattro a Veltroni.

roberto.morici

Lun, 12/10/2015 - 12:43

Il Nobel? Il Nobel di che. Per l'incessante attività di plagio?

Ritratto di marystip

marystip

Lun, 12/10/2015 - 12:45

Giusto: un Nobel al plagio e alla stupidità. Ci mancava!

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Lun, 12/10/2015 - 12:54

Potrebbe al piú concorrere per il premio "No bel"...

Ritratto di Cardanus

Cardanus

Lun, 12/10/2015 - 12:55

Il Nobel e' gia' stato prenotato da Federico Rampini, uno che non ha mai copiato e che mai copiera' nulla...

paolonardi

Lun, 12/10/2015 - 12:57

Dopo Fo' e' tutto possibile; basta pagare. Pecunia non olet.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Lun, 12/10/2015 - 13:10

Può farcela... se l'ha preso Dario Fo, può riuscirci anche Saviano, ma a questo punto il problema per lui diventa da dove copiare il prossimo libro!!!!

Joe Larius

Lun, 12/10/2015 - 13:27

Signori! Ricordatevi che i quattrini del premio Nobel provengono dalla Dinamite da lui per cosi dire inventata, prodotto assai utile negli scavi in roccia ed efficace strumento bellico. Chissà perché non ha pensato a creare anche un Nobel sottoprodotto per demolire certi supponenti arroccamenti cerebrali.

BUBUCCIONE

Lun, 12/10/2015 - 13:53

Se pensiamo che il Premio Nobel è stato assegnato ad un personaggino come Dario Fo..............

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 12/10/2015 - 13:55

Non esiste il Nobel per le fotocopie.

sorciverdi

Lun, 12/10/2015 - 14:00

Se hanno dato il Nobel per la pace a Obama e quello per la letteratura a Fo credo che ci siano buone possibilità che ci riesca anche Saviano. Nobel? ...hahahaha!!!

baldob

Lun, 12/10/2015 - 14:30

Dare il premio Nobel a Saviano, anche visti i precedenti, non sarebbe una sorpresa. Anzi, dirò di più, a mio giudizio non potrebbe non essere che un'ottima cosa, molto innovativa: il primo premio Nobel collettivo. Un coacervo (enorme) di autori riassunto in un solo nome. Mica male. Qualora tale eventualità capitasse mi permetterei di suggerire al comitato valutatore l'aggiunta tra i premiati, quale collaboratore simbolico ma essenziale del Nostro, della carta carbone. Questo, beniteso, se si intendesse privilegiare il collegamento della figura savianesca a modalità narrative passate ma ancora ben vive, in progresso e perfino in divenire. Se, viceversa, intendessero evidenziare la proiezione della figura di Saviano verso il futuro, dato altrettanto fondato e innegabile, beh, allora sarebbe più adatta la condivisione del premio con lo scanner.

gekkino

Lun, 12/10/2015 - 14:43

Non mi stupirebbe. Si sa che la giuria del Nobel è fatta solo da sinistrorsi custodi della sapienza e dell'intelligenza. Io Saviano l'ho letto e posso dire che è uno scrittore assolutamente mediocre.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Lun, 12/10/2015 - 14:57

Se lo vince non sarà più Snob (Sine Nobel - ribattezzato).

STEOXXX

Lun, 12/10/2015 - 15:34

se lo hanno dato a fo, degli imbecilli potrebbero darlo persino a saviano !!!!

Ritratto di randagio41

randagio41

Lun, 12/10/2015 - 15:42

Il Nobel gli va dato, è un copiatore di libri eccezionale.

Ritratto di randagio41

randagio41

Lun, 12/10/2015 - 16:21

Basta copiare come fa lui e il gioco è fatto.

giovanni PERINCIOLO

Lun, 12/10/2015 - 16:22

Non sapevo esistesse il nobel per il plagio!

Libero1

Lun, 12/10/2015 - 18:06

A saviano il nobel.Per quale merito.Non sarebbe una sorpresa visto che lo hanno dato a dario fo,e quello per la pace al guerrafondaio obama.

manente

Lun, 12/10/2015 - 18:13

Dopo i Nobel a Kissinger, Obama ed a Svetlana Aleksievic, la "scrittrice" bielorussa nata in Ucraina e residente a Parigi che ha ricevuto il premio per avere definito la Russia "Impero del Male" (sic...), anche Saviano pretende il Nobel come “virtuoso del plagio e della manipolazione”, credenziali più che valide agli occhi della Commissione Nuland, quella di “Fuck the Europe”, che ormai decide a chi assegnare i Nobel !

frabelli1

Lun, 12/10/2015 - 18:15

Scusate ma a chi ispira un Nobel? Questo copiatore di articoli altrui che poi fa propri a quale Nobel ispira? A quello del Copia/Incolla?

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 12/10/2015 - 18:27

Queste si che sono notizie... questo si che è Giornalismo con la G maiuscola: "L'insaziabile Saviano: ora aspira pure al Nobel". Ah si? E quando mai avrebbe anche solo accennato ad un'ipotesi del genere???

Ritratto di llull

llull

Lun, 12/10/2015 - 18:35

Per me il Nobel ha perso autorevolezza da quando è stato assegnato a Dario Fo. Poi il mio giudizio è stato riconfermato quando ha assegnato quello per la pace al guerrafondaio Obama.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Lun, 12/10/2015 - 18:54

Viste le assegnazioni degli ultimi due o tre lustri, il valore morale del Nobel per la pace e per la letteratura vale quanto il due di picche a briscola. Le scartine possono essere tante ma il valore rimane sempre zero.

Alessio2012

Lun, 12/10/2015 - 20:02

Tanto se la suonano e se la cantano fra di loro...

Ritratto di llull

llull

Lun, 12/10/2015 - 20:28

Per me il Nobel ha perso qualsiasi autorevolezza da quando è stato assegnato a Dario Fo. Poi il giudizio è stato ulteriormente confermato con l'attribuzione di quello della Pace al guerrafondaio Obama.

giseppe48

Lun, 12/10/2015 - 20:37

Il nobel dei copia incolla

maxkent

Mar, 13/10/2015 - 08:32

Mi stanno bene tutte le critiche a Saviano (che non mi fa impazzire) ma questo Daily Beast cosa è? Chi lo ha mai sentito?