Moda, è morto Elio Fiorucci

Aveva da poco compiuto 80 anni, tutti spesi a servizio della moda e della ricerca costante dell’avanguardia creativa

La moda perde un’altro dei suoi grandi protagonisti: è morto a Milano Elio Fiorucci. A trovarlo, questa mattina, nella sua casa in corso Vittorio Veneto sono stati i soccorritori, intervenuti in seguito all'allarme lanciato dai familiari poiché non rispondeva da ieri al telefono. Lo stilista aveva da poco compiuto 80 anni. Tutti spesi a servizio della moda, ma soprattutto della ricerca costante dell’avanguardia creativa. "Godeva di buona salute", spiega l'ufficio stampa senza escludere che possa essere stato colpito da malore ieri sera o durante la notte.

Stilista innovativo, Fiorucci aprì a Milano, in Galleria Passarella, il primo negozio, "una finestra sul mondo con le novità di Carnaby Street, le hit parade londinesi e quelle statunitensi". Disegnato dalla scultrice Amalia del Ponte, lo spazio viene inaugurato da Adriano Celentano che arrivò all'opening su una Cadillac rosa. La formula fortunata del negozio milanese, dove in vendita erano non solo i vestiti, ma anche gadget, curiosità, cibi e bevande, tutto all’insegna dei "colori accesi", vennereplicata sempre a Milano in via Torino per poi arrivare fino a Londra nel 1975 e a New York nel 1976. Da qui il trampolino per un successo internazionale, con la creatività e alcune immagine iconiche diventate simboli come gli angioletti vittoriani logo di Fiorucci che hanno conquistato migliaia di giovani.

Attento alle tendenze della moda e sopratutto al lifestyle dei giovani, Fiorucci è capace di portare a Milano uno dei più notiartisti della street art, Keith Haring, che nel 1984 lavora un giorno e una notte per colorare il negozio Fiorucci. Ma nella storia dello stilista cisono anche molte altre conoscenze illustri: come quella con Andy Warhol. Nel1987 Fiorucci organizza alla storica discoteca Plastic una festa in onoredell’artista simbolo della pop art. Nel 1990 l’attività fondata da ElioFiorucci viene venduta a una società giapponese, nel 2003 Fiorucci crea unaltro progetto di successo: "Love Therapy", sempre nel settore della moda. Nel 2006 il riconoscimento della città di Milano con l'Ambrogino d’oro.

Commenti
Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 20/07/2015 - 16:01

Vorrei arrivarci io ad 80 anni.

Ritratto di dbell56

dbell56

Lun, 20/07/2015 - 16:01

Anni '70, Elio Fiorucci disegnò e vendette a catafascio il più bel jeans che sia stato mai prodotto al mondo! Chi lo dice ha sempre portato Levi's. Unica eccezione, un bellissimo e comodissimo jeans Fiorucci. R.I.P.

zingozongo

Lun, 20/07/2015 - 16:24

io ci metterei la firma ad arrivare ad 80 anni e morire di malore, senza che te ne accorgi o ancora meglio nel sonno se penso a quanta gente soffre per mesi... R.I.P grazie al tuo lavoro l Italia e gli italiani si sono fatti valere nel mondo

alfa553

Lun, 20/07/2015 - 17:23

Ha fatto soldi con gli stracci di arezzo importati dall'est.........invento certo la moda dello straccetto.Per il resto.........a 80 anni e un fortunato.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 20/07/2015 - 18:54

Nel 1971 avevo una giacca di Fiorucci, che "TIRAVA" le ragazze a piu non posso. Riposi in pace. Saludos dal Nicaragua.

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Elena1

Lun, 20/07/2015 - 20:15

Di Fiorucci i miei primi jeans e le mie ultime sneakers. Grazie, RIP.