Il mondo dell'arte piange Carol Rama

La pittrice piemontese si è spenta nella sua residenza romana. Attiva dagli anni '30 ha incarnato l'arte moderna in Italia. Nel 2013 vinse il Leone d'Oro a Venezia

Il mondo dell'arte perde una delle sue stelle più belle, Carol Rama. Nata a Torino nel 1918 è stata un'attrice a 360 gradi. Attiva dagli anni 30 si è distinta nelle arti figurative, soprattutto la pittura, per la vivacità intellettuale, l'ironia e la passione. Molto amata da Edoardo Sanguineti e Andy Warhol ha ricevuto il suo più importante riconoscimento nel 2003 a Venezia, quando le è stato assegnato il Leone d'Oro alla carriera.

La fama internazionale è arrivata tardi, nel 2014 quando oltre 200 opere sono state esposte in una mostra itinerante che ha toccato Barcellona, Parigi e arriverà a Helsinki e Dublino. "Carol Rama è stata un'artista eccezionale, che con il suo lavoro ha dato un contributo straordinario alla ricerca e alla sperimentazione sul corpo" la ricorda così Patrizia Sandretto Re Rebaudengo che aggiunge: "La sua scomparsa rappresenta un grande lutto per l'arte contemporanea internazionale".