È morto a 89 anni l'attore Paolo Ferrari

Una lunga carriera in teatro, era noto sul piccolo schermo per lo spot del Dash

È morto a Roma a 89 anni Paolo Ferrari, grande attore di teatro, cinema e televisione. Nato a Bruxelles il 26 febbraio del 1929, figlio dell'allora console italiano, ha lavorato con grandi registi del calibro di Blasetti, Zeffirelli e Petri.

Esordiente a soli nove anni, nell'Ettore Fieramosca di Blasetti, poi nel Kean di Brignone e in Camping di Zeffirelli, diventò anche doppiatore, dando voce a Jean Louis Trintignant nel Sorpasso di Dino Risi e a Franco Citti in Accattone di Pasolini. In un'intervista al Giornale ricordava: "Da Humphrey Bogart, del quale doppiai tutti i film (tranne Casablanca, ahimè) imparai a far passare le emozioni come faceva lui: quasi senza aprire la bocca, semichiusa nella famosa piega amara che serrava la proverbiale sigaretta".

L'attore recitò in numerose serie televisive ed interpretò il ruolo di Archie Goodwin in Nero Wolfe, accanto al collega Tino Buazzelli, ma arrivò anche alla conduzione del Festival di Sanremo nel 1960, insieme a Enza Sampò.

Il pubblico del piccolo schermo ricorda Ferrari anche per una campagna pubblicitaria di successo dei detersivi Dash, in cui proponeva alle massaie italiane uno scambio con due detersivi non di marca, ottenendo immancabilmente un "no" come risposta. La pubblicità divenne un tale tormento che "l'attore diventò prigioniero del Carosello che pure gli aveva dato una notevole agiatezza", scriveva ilGiornale nel 2005.

L'attore lascia tre figli maschi. Fabio e Daniele, avuti dal primo matrimonio con Marina Bonfigli, e Stefano, dal secondo con Laura Tavanti. Entrambe le donne sono state anche sue compagne di scena.

Commenti
Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Dom, 06/05/2018 - 11:58

L'ultimo 'gentiluomo' del cinema italiano. RIP

Dordolio

Dom, 06/05/2018 - 12:07

Mi dispiace tantissimo. Lo apprezzavo molto fin dagli anni 60. Ricordo di averlo rivisto in tv - invecchiatissimo - qualche anno fa. Già allora la circostanza mi dispiacque. Trovo che fosse straordinariamente bravo e brillante. Difficile trovare oggi attori di quello spessore.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Dom, 06/05/2018 - 12:11

PACE ALL'ANIMA SUA. UN ALTRO GRANDE CHE CI LASCIA PURTROPPO !

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Dom, 06/05/2018 - 14:05

il miglior Archie Goodwin che la storia TV ricordi. ora è con Buazzelli. RIP

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 06/05/2018 - 15:02

R.I.P. Le ultime volte che l'ho visto in TV era con la FICTION a puntate intitolata INCANTESIMO nel 2007 o giu di li!! AMEN.

galerius

Dom, 06/05/2018 - 15:12

Un altro gran signore della scena e dello schermo che se ne va...R.I.P.

daniel66

Dom, 06/05/2018 - 16:22

L'unico attore italiano ad avere interpretato Poirot della Christie (in TV).

Ernestinho

Dom, 06/05/2018 - 16:27

Peccato. Un altro grande personaggio ITALIANO che, purtroppo, ci lascia!

Ritratto di renzoditolve

renzoditolve

Dom, 06/05/2018 - 16:35

Grazie di essere stato non questi fake di attorucoli Policizzati: Paolo bravo in tutto e soprattutto in Nero Wolfe

tuttoilmondo

Dom, 06/05/2018 - 17:47

Lo ricordo nel film Le Voci Bianche. Divertentissimo. Laziale, di destra e grande artista. I migliori se ne vanno. Ci rimane la mxxxa. Vuoi mettere Amendola?

yulbrynner

Dom, 06/05/2018 - 19:41

me lo ricordo da quando ero bimbo 40 anni fa mi e' sempre sembrato un signore per bene, e un attore migliore dei tanti attorucoli sbocciati negli ultimi 25 anni, i quali salvo qualche rara eccezione non sanno recitare

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Dom, 06/05/2018 - 20:41

Con Tino Buazzelli recitò nell'originale televisivo Nero Wolfe. Me lo ricordo ancora. Bravissimo nella parte assegnatagli. Un bravo professionista.

Marcello.508

Lun, 07/05/2018 - 09:58

Contenextus - 20:41 Erano anni per me "ruggenti": lui interpretò la parte dell'assistente di Wolfe (Archie Goodwin) e lo fece in modo eccellente. Non persi una puntata di quella serie anche perchè mia madre è sempre stata una patita dei romanzi e film gialli.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Lun, 14/05/2018 - 18:40

Famoso "...per lo spot del Dash" e non solo. Anche per le opere teatrali, di cui era grande attore, che si trasmettevano al piccolo schermo RAI nell'epoca gloriosa degli anni '50 e '60. E' un attore che ha accompagnato dolcemente e gioiosamente la nostra, quella dei miei coetanei, adolescenza e giovinezza. E un attore che ho amato molto e che mi lascia un grande vuoto. E' stato grande attore anche nel famoso teleromanzo "Gianburrasca" o "Gian Burrasca" con Rita Pavone, che ho apprezzato molto, come tutti gli altri teleromanzi dell'epoca. Pace a te, caro Paolo, permettimelo di chiamarti solo col nome, fratello mio.