È morto Phil Stern. Immortalò lo sbarco in Sicilia e i divi americani

95enne, viveva da tempo in una casa per reduci a Los Angeles. Fu ferito durante la Seconda guerra mondiale e decorato dopo il rimpatrio dall'Italia

Nel corso della sua carriera ha ritratto tutti i divi di Hollywood, da James Dean a Marilyn Monroe, i grandi del jazz come Louis Armstrong ed Ella Fitzgerald, è stato fotografo ufficiale di John Fitzgerald Kennedy, ha immortalato lo sbarco in Sicilia delle truppe angloamericane.

Phil Stern è morto a 95 anni alla Veterans Home of California, una struttura a Los Angeles che si occupa dei reduci di guerra, in cui risiedeva da qualche tempo. Discendente di una famiglia di ebrei russi immigrata negli Stati Uniti, era nato a Philadelphia il 3 settembre 1919, ma era cresciuto nel Bronx newyorchese.

La sua carriera da fotografo aveva preso il via sulle pagine di Friday, poi di LifeCollier'sLook. Amico personale di James Dean, scattò alcune delle più significative tra le foto che lo ritraggono. Nel 1941 partì per il fronte, come volontario in Nord Africa, e fu ferito in Tunisia.

Seguì da corrispondente di guerra per la rivista delle forze armate statunitensi lo sbarco in Sicilia. Qui fu ferito di nuovo e dovette essere rimpatriato. Riceverà poi una decorazione di guerra. A luglio 2013, per ricordare i settant'anni di quei fatti tornò sull'isola, che gli ha dedicato mostre e riconoscimenti.

Cittadino onorario di Gela e Licata, che fotografò durante la guerra, gli fu dedicata una mostra (Phil Stern. Sicily 1943) ad Acireale.