La Nasa ha confermato: la Terra ha un'altra piccolissima Luna

La Terra ha un nuovo compagno: si tratta dell'asteroide 2016 HO3, che orbita attorno al pianeta alla distanza di "solo" 14 milioni di chilometri. Alla scoperta del satellite mancato

È un satellite? È uguale alla Luna? No, è 2016 HO3, il nuovo "compagno" che la Terra ha - e avrà - accanto nei suoi incessanti movimenti di rivoluzione e rotazione. Si tratta di un asteroide che compie un percorso preciso e stabile attorno alla Terra, pur effettivamente orbitando attorno al Sole. Per l'incredibile distanza dal nostro pianeta, tuttavia, che si abbassa a 14 milioni di chilometri nel punto più vicino, 2016 HO3 non può essere considerato un satellite.

La scoperta è stata fatta dal portentoso telescopio hawaiano Pan-STARRS - sviluppato dall'Istituto Hawaiano d'Astronomia - , durante un ciclo di osservazioni mirato alla ricerca di asteroidi. "Già un altro asteroide - ha spiegato il Dr. Paul Chodas, direttore del centro di studi NEO (Near-Earth Objects) della NASA - aveva seguito un'orbita molto simile per un po', circa 10 anni fa, ma poi si è allontanato. Dato che 2016 HO3 non si allontana mai molto lontano dalla Terra, possiamo dire che si tratta di un quasi-satellite. La rotazione dell’asteroide attorno al pianeta, quindi, non è del tutto stabile, ma subisce un leggero spostamento di anno in anno. La gravità gli impedisce di avvicinarsi più di 38 volte la distanza della Luna, permettendogli di ‘danzare’ letteralmente con la Terra".

Per dare l'idea, la Luna, legata alla Terra dalla forza di gravità, si trova a 380mila chilometri dal pianeta, mentre 2016 HO3 si trova mediamente a 15 milioni di chilometri di distanza. È logico, quindi, che l'asteroide sia più attratto dal Sole che dalla Terra. A causa della sua inclinazione, poi, quando è più vicino al Sole si muove più velocemente, mentre quando è più distante si muove un po' più le lentamente. Anche nel punto di massima lontananza, tuttavia, l'asteroide non si allontana per più di 40 milioni di chilometri dalla Terra.

L'Agenzia Spaziale Italiana ha rivelato che non si conoscono ancora le misure dell'asteroide, ma stime suggeriscono che dovrebbe avere un diametro compreso trai 40 e i 100 metri. I calcoli effettuati dai ricercatori, inoltre, confermano che 2016 HO3 "segue" la terra da almeno un secolo, e continuerà a farlo per un altro migliaio d'anni.

Commenti

GRUNGE

Mer, 22/06/2016 - 14:01

SAREBBE INTERESSANTE POSIZIONARE SU QUESTI SATELLITI STAZIONI FISSE ROBOTIZZATE COME NS AVANPOSTO NELLO SPAZIO, NON SOLO ROVER;EMBRIONE DI FUTURI INSEDIAMENTI ROBOTIZZATI

eras

Mer, 22/06/2016 - 15:02

E' una bufala...?

eras

Mer, 22/06/2016 - 15:03

Invece di fissare il cielo come ebeti guardiamo ai fatti della terra che è meglio ahahah! ;)