Nuova formula per il Premio Ischia internazionale di giornalismo

Francesco Guerrera, Lydia Cacho Ribeiro, Lilli Gruber, Emanuela Audisio, Franca Giansoldati, Alessandro Di Meo, Isabella Bufacchi, Vincenzo Mollica e Luciano Onder sono i vincitori della 34ma edizione del Premio, in programma quest'anno dal 4 al 6 luglio.

Ricordate la simbolica foto del fulmine che colpisce il Vaticano dopo le dimissioni di Benedetto XVI?

A scattarla è stato il fotoreporter Alessandro Di Meo dell'agenzia Ansa, tra i vincitori del Premio Ischia internazionale di giornalismo, nella sezione «reportage dell'anno», insieme alla vaticanista de Il Messaggero, Franca Giansoldati,per i servizi sulla elezione di Papa Francesco.

Si fa informazione anche così, con un'immagine che dice tutto. E che è stata selezionata come la «foto dell'anno».

Il clou della tre giorni di incontri e dibattiti sull'isola sarà, sabato 6 luglio, la cerimonia a Lacco Ameno, condotta quest'anno da Paola Saluzzi e in diretta su Sky TG24 Eventi. Special guest sarà Edoardo Bennato.

A ricevere il riconoscimento per i diritti umani, la giornalista messicana Lydia Cacho Ribeira, minacciata di morte dopo aver pubblicato varie inchieste-denuncia su un circuito di pedopornografia, coperto da politici e uomini d'affari messicani e articoli su casi irrisolti di omicidi e abusi su donne a Ciudad Juárez.

Si presenta innovata nella formula la 34ma edizione del Premio, in programma dal 4 al 6 luglio a Ischia, dedicata a «Dovere di informare,diritto di conoscere», tema scelto dalla giuria, presieduta da Paolo Graldi, che riunisce i direttori di alcune delle principali testate italiane.

La cerimonia di consegna del Premio Ischia, sotto l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, sarà preceduta dalle Giornate dell'Informazione, che si articoleranno in vari focus sulle più attuali tematiche del giornalismo internazionale e italiano.

Un premio speciale, in occasionedel decimo anniversario della creazione della prima testata «all news» in Italia, è stato assegnato a Sarah Varetto, direttore di Sky 24.

Il vincitore del Premio Ischia Internazionale, è invece Francesco Guerrera, capo redattore del Wall Street Journal.

A Luciano Onder andrà il premio alla carriera, per la competenza e la capacità dimostrata in più di trent'anni di divulgazione scientifica, mentre il riconoscimento a Vincenzo Mollica è legato al contributo dato al sito Tg1.it, in particolar modo con le video chat ai più importanti personaggi dello spettacolo italiano ed internazionale.

Lilli Gruber, conduttrice della trasmissione quotidiana «Otto e mezzo» su La7, vince il premio per il «commento politico». Quello per l'analisi economica è per Isabella Bufacchi de Il Sole 24 ore, mentre di Emanuela Audisio de La Repubblica è stato scelto il miglior racconto sportivo.

Sarà anche inaugurata la mostra fotografica «Sogno cose mai viste», realizzata in occasione dei 50anni dei diritti umani, in collaborazione con la Robert Kennedy Foundation, che ha offerto una borsa di studio al vincitore del concorso Europe High School Juornalism Award.

Saranno inoltre consegnate la borsa di studio Giuseppe Valentino e quella per il concorso Maria Grazia Di Donna, riservato alle scuole di giornalismo in Italia.

Il Premio Ischia Comunicatori dell'anno andrà a Flavio Natalia, Capo della Comunicazione di Prodotto di Sky Italia e Maurizio Salvi, direttore relazioni esterne di MSC Crociere.