Nuova introduzione (polemica) de «Il sangue dei vinti» Il decennale della prima edizione

Giampaolo Pansa torna in libreria con il sangue dei vinti a dieci anni dalla prima edizione del libro. Questa nuova edizione (Sperling & Kupfer, pagg. 380, euro11,90) ha una introduzione completamente riscritta. E nell'introduzione prende atto che sono cambiate molte cose: «Gli avversari dei miei libri sulla guerra civile sono nei guai». In un decennio le posizioni degli storici sono infatti molto cambiate. Come racconta Pansa se nel 2006 ancora Sergio Luzzatto lo attaccava ora dopo la pubblicazione di Partigia. Una storia della resistenza, a firma di Luzzatto, la situazione è ben diversa. Secondo Pansa: «Luzzatto si è convertito. E per questo si becca le randellate dei suoi amici, gli stessi che mi avevano contestato... Difatti infatti l'infame Pansa viene riabilitato e messo sull'altarino...». Insomma una lunga battaglia culturale ha dato i suoi frutti.