le poesie

TUTTA LA NOTTE L'UCCELLO CRUDELE...

Tutta la notte l'uccello crudele
mi tenne all'acme del piacere a udire
la sua voce che un tenero furore
volge all'ardore stellato del cielo.

Tu l'anima trafiggi, e fissi il fato
d'uno sguardo che nega il mutamento;
in cenere trasformi quel che è stato,
voce troppo alta, estasi dell'istinto...

Nell'ombra l'alba disegna il bel viso
d'un giorno che per me non conta più:
un altro giorno è solo sfondo uggioso.

Che giorno è mai, senza il viso
\ERA BELLA...

Era bella, col cuore carico di contrasti:
amava gli anatroccoli, l'amore,
\INFINITA GIORNATA...

Infinita giornata senza voi, senza te,
\Paul Valéry