Rito solare





Numeroso risplendi sulla neve,
sole affilato che viaggiando a lungo
vieni a interrompere tanto grigiore
con un numero fuori programma.
E dici come un ragno: - Sono qui.
Ho ancora forze per allontanare
le età di ghiaccio che sovrastano
il mio minuto protettorato.
Altri vecchi pianeti si congelarono
o li lasciasti andare in fiamme,
come un abbozzo malriuscito
di cui non vuoi neppure ricordarti.
Oggi evidenzi che siamo tua proprietà
e ripartisci intorno alla luce
il monito feroce di quest’inverno.