Le serate di "Stintino ChiAma" con personaggi del giornalismo e dello spettacolo

Parte con Roberto Napoletano, Bruno Vespa e Gigi Moncalvo la prima edizione della manifestazione culturale condotta da Marino Bartoletti, in programma fino all'11 agosto. Nei prossimi giorni ci saranno Vittorio Feltri, Paolo Mieli, Maurizio Belpietro, Marco Travaglio, Amedeo Minghi

Roberto Napoletano e il suo «Viaggio in Italia» tra macerie e speranze in tempi di crisi; Bruno Vespa con i retroscena politici e gli aneddoti autobiografici di «Sale, zucchero e caffè»; Gigi Moncalvo che racconta l'ultima famiglia reale d'Italia in «Agnelli segreti». Tre libri, tre autori e parte la prima edizione di «Stintino ChiAma», che anima la località turistica della Sardegna con una manifestazione culturale condotta dal giornalista Marino Bartoletti,fatta di interviste, concerti, dibattiti dal 26 luglio all'11 agosto. Nei prossimi giorni ci saranno Vittorio Feltri, Paolo Mieli, Maurizio Belpietro, Marco Travaglio, Amedeo Minghi e altri ancora. E il pubblico risponde ai primi appuntamenti serali, nel lussuoso villaggio dello Stintino Country Paradise. In prima fila si sono visti, tra gli altri, Nicola Mancino, Mario Segni, il sindaco del paese Antonio Diana, il questore di Sassari Pasquale Errico, il procuratore di Nuoro Andrea Garau.

Grande interesse, forse anche segno dei tempi difficili e della nuova attenzione per politica ed economia, per il direttore del «Sole 24 Ore» Napoletano, che ha raccontato problemi e sofferenze che ha incontrato nel suo giro nella penisola, sottolineando però che c'è anche tanta voglia di ripartire e ha distribuito consigli e suggerimenti per orientarsi negli investimenti, giudizi anche critici come sul ruolo del sindacato nella vicenda Alitalia e sulle responsabilità del governo Monti e, in particolare, sulla riforma del lavoro Fornero. Addirittura un bagno di folla all'appuntamento con Vespa, che ha raccontato 70 anni di storia d'Italia in chiave autobiografica, intrecciando le vicende personali e professionali di un ragazzo che voleva fare il giornalista alla vita della Prima Repubblica, alla burrascosa nascita della Seconda, fino all'arrivo di Renzi a Palazzo Chigi, fornendo pure anticipazioni sul prossimo libro, come la ricostruzione della visita di Martelli e Scotti a Scalfaro, appena eletto Presidente della Repubblica dopo il patto con Craxi, o la storia del Presidente Pertini.

Molta curiosità anche per peccati, passioni e verità nascoste degli Agnelli, così come li ha descritti nel suo libro Moncalvo: misteri e ombre sull'impero Fiati, grandi affari, vite private di cinque generazioni della famiglia,la figura dell'Avvocato e la sua fama di latin lover, le lettere segrete del figlio Edoardo e la segretezza delle indagini sulla sua morte. Il prossimo week end si prepara la serata del 6 agosto intitolata «Il segreto della bellezza», con una donna che quel segreto lo conosce bene e ne ha scritto su «Invecchierò ma con calma» come Marina Ripa di Meana; il guru della nuova dieta naturale Gianluca Mech, autore di «Dimagrisci con tisanoreica» e il conduttore tv esperto di benessere Michele Mirabella, che ha scritto «Cantami, o mouse». Il giorno dopo ci sarà il concerto di Edoardo Vianello. La settimana seguente inizierà con due protagonisti del quinto potere. Lunedì 4 la scena sarà per l'editorialista de «Il Giornale» Vittorio Feltri, che spiegherà come ha dato le pagelle, con tanto di voto, ai personaggi conosciuti in 50 anni di giornalismo, nel suo libro «Buoni e cattivi».

Il giorno dopo sarà il direttore di «Libero» Maurizio Belpietro a raccontarela sua storia e la sua carriera di giornalista , seguito da uno spettacolo di Jerry Calà. E poi ancora: il 7 agosto le «Emozioni in musica» di Amedeo Minghi; l'incontro il giorno dopo con il vicedirettore del Tg1 Gennaro Sangiuliano, per parlare intervistato sempre da Bartoletti del suo «Una repubblica senza patria»; sabato 9 agosto Paolo Mieli che ricostruisce storie del lontano passato intrecciate alle contraddizioni del presente in «I conti con la storia»; la domenica il condirettore de «Il Fatto quotidiano» Marco Travaglio su segreti e retroscena della presunta trattativa in «É STATO LA MAFIA» (le maiuscole non ci sono perchè qui sono controverse) e la chiusura di Stintino ChiAma l'11 agosto con Stefano Zecchi, autore di «Dopo l'infinito cosa c'è papà?», Tiberio Timperi che ha scritto «Nei tuoi occhi di bambino» e la galleria di personaggi stralunati di Andrea G. Pinketts in «Ho una tresca con la tipa nella vasca»

Commenti
Ritratto di MARINA58

MARINA58

Ven, 01/08/2014 - 20:02

GRAZIE Signora Annamaria Greco...non sono mancata ne mancherò, ho il programma:peccato non ci sia anche il "mio" VENEZIANI!! OLA' ORE 20;01.