Dopo il sisma Tolentino riparte dalla cultura con il nuovo Politeama

Oggi inaugurazione dell'avveniristica struttura polivalente firmata dall'archistar Michele De Lucchi. Fino al 22 maggio apertura gratuita al pubblico con eventi, spettacoli e una mostra

Un'immagine storica del teatro Politeama di Tolentino
La Sala spettacolo del nuovo Politeama firmato da De Lucchi

Riapre le porte al pubblico da oggi fino a lunedì 22 maggio il teatro Politeama di Tolentino ed è la prima struttura che rinasce nella città marchigiana colpita dal terremoto. Taglio del nastro alle 18.30 con il presidente della Fondazione Franco Moschini, imprenditore presidente di Poltrona Frau e proprietario del brand viennese Thonet, che ha finanziato l’intera ristrutturazione, il sindaco di Tolentino, l'architetto Michele De Lucchi e Lorella Cuccarini in veste di madrina.

Il Politeama torna all'attività con un progetto innovativo, dedicato al pubblico e a disposizione delle associazioni culturali in un luogo dove formazione, spettacolo e cultura si uniscono per ritrovare quel fermento culturale che ha da sempre contraddistinto Tolentino come città viva e all’avanguardia. L’architetto Michele De Lucchi ha firmato il progetto di questo spazio polivalente di eccellenza, conservando elementi del passato ma introducendo nuove visioni degli ambienti, in equilibrio tra l’utilizzo di formazione e quello di spettacolo.

Il Politeama, nello splendido edificio liberty del 1926, comprende ora una sala polivalente attrezzata per la danza di 200 mq, tre laboratori per prove di musica e teatro, una sala audiovisivi per 35 persone, una sala spettacolo da 170 posti e un foyer con caffetteria, aperta tutti i giorni. Le sale sono pensate anche ospitare convegni, incontri, convention, spettacoli, mostre ed esposizioni.
La realizzazione degli arredi è stata affidata all’azienda italiana PFI-Production Furniture International a cui fa capo Gebrüder Thonet Vienna GmbH, storico marchio che ha progettato appositamente una serie di prodotti custom-made per il teatro, tra i quali le nuove poltrone "Politeama" della sala spettacolo disegnate da De Lucchi.

Oggi, dalle 11 alle 19 il Politeama è aperto a tutti con visite guidate degli spazi animati da diverse di attività. Alle 21.30, nella sala spettacolo va in scena Arturo Brachetti in “Arturo.Doc”, lo show del più grande trasformista del mondo.

Sabato 20 maggio dalle 11 alle 18 proseguono le visite guidate per il pubblico che, nel pomeriggio saranno animate dalla Mabò Band. Dalle 15.30 alle 19.30 il Circolo Filatelico Numismatico di Tolentino organizza l’emissione di uno speciale Annullo postale da parte di Poste Italiane. Alle 18.30, in sala spettacolo, show di danza del Liceo Coreutico Filelfo con la partecipazione straordinaria di Susanna Salvi, danzatrice solista dell’Opera di Roma e Vito Lorusso, danzatore solista del Teatro San Carlo di Napoli. Alle 21.30, in sala spettacolo, Neri Marcorè & Band con la partecipazione di Edoardo De Angelis.

Domenica 21 maggio dalle 11 alle 17.30 proseguono le visite guidate per il pubblico che, nel pomeriggio saranno animate dalla Mabò Band. Alle 18 anteprima assoluta del concerto teatrale “Jazz - Trent’anni da brividi” con Rossana Casale & Quintet. Alle 21.30 Dario Ballantini Live, due ore di live show - musica trasformismo e gag - con il celebre “Valentino” di Striscia la Notizia.

Lunedì 22 maggio giornata interamente dedicata al cinema con proiezioni scelte e curate da Officine Mattòli. Alle 18.30 verrà proiettato Amarcord di Federico Fellini in versione restaurata, accompagnato da uno speciale di Giuseppe Tornatore con alcune scene tagliate del film. Alle 21.30 proiezione del film Vi presento Toni Erdmann di Maren Ade una delle registe di punta del cinema contemporaneo tedesco.
Infine da segnalare che tutti i giorni fino al 22 maggio, il Politeama c’è la mostra “Il Cinema in caricatura” a cura del Museo Internazionale dell’Umorismo nell’Arte di Tolentino.
Tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito, con prenotazione obbligatoria. Informazioni: www.politeama.org