Trovata ciocca di capelli di Leonardo da Vinci

Il reperto è stato trovato in una collezione Oltreoceano. Ora sarà esposto in una mostra a Vinci. A breve i controlli sul dna dei discendenti del genio toscano

Da Wikipedia

Se fossero davvero suoi quei capelli potrebbero permettere di scoprire qualcosa di più sulla vita di Leonardo da Vinci. Come si legge sul L'Arno.it il reperto, che era custodito in una collezione americana, sarà esposto in anteprima mondiale, insieme ad alcuni documenti che ne dimostrano l’antica provenienza francese, alla mostra in programma a Vinci (Firenze) “Leonardo vive”, che si apre il 2 maggio.

La notizia è importante perché le analisi genetiche potrebbero consentire di dare riscontro, o meno, alle ricerche storiche sino ad oggi svolte. Le analisi, infatti, verranno confrontate con quelle sui discendenti viventi e su quelle effettuate sui resti trovati nella tomba di Amboise, in Francia, dov'è sepolto il genio toscano.

L'esistenza dei discenenti di Leonardo è stata resa nota nel 2016. Si tratterebbe dei discendenti di suo padre, Ser Piero, e del fratello Domenico. Leonardo, nato ad Anchiano, frazione del comune di Vinci (Firenze) il 15 aprile 1452, era nato da una relazione illegittima tra il notaio ventiquattrenne Piero da Vinci e Caterina, donna di umili origini. Ad annotare quella data fu Antonio, padre di Piero, anche lui notaio. Non è indicato il luogo esatto della nascita ma si ritiene che fosse la casa che la famiglia di ser Piero possedeva ad Anchiano, dove poi la madre di Leonardo andò a vivere. Il battesimo ebbe luogo nella chiesa parrocchiale di Santa Croce, ma sia il padre che la madre erano assenti, in quanto non sposati.

Commenti

dagoleo

Lun, 29/04/2019 - 17:05

i resti di Leonardo ad Amboise non esistono più. durante la revolution vennero dispersi nella Loira dai rivoltosi.