Cuneo, annuncia strage su Youtube: denunciato

Uno studente 16enne di Racconigi ha annunciato con un video (<strong><a href="/video/minaccia_strage_scuola_16enne_denunciato/id=strage_scuolacuneo" target="_blank">guarda</a></strong>) di voler compiere un massacro nella sua scuola. Il progetto: uccidere più di 50 persone

Cuneo - La settimana scorsa uno studente di Racconigi, nel cuneese, ha annunciato su Youtube una strage a scuola e, dopo aver titolato il pezzo "Eula High School Massacre - 3.11.2009", ha pubblicato un racconto terrificante, seguito dalla foto di un giovane con il volto coperto da una sciarpa che impugnava una pistola semiautomatica. Fortunatamente non ha messo in atto nulla di tutto questo, ma i carabinieri lo hanno scoperto e denunciato.

Beretta, machete e pugnali
Nel suo servizio diffuso sulla rete internet, il giovane si era inventato le azioni di un sedicenne armato di una pistola Beretta, un machete e due pugnali che, dopo avere chiuso le tre entrate dell’istituto superiore Eula di Racconigi, uccideva la bidella, 41 ragazzi e 11 ragazze e dopo aver ferito tre uomini delle forze dell’ordine, completava l’opera togliendosi la vita. L’immediata attività investigativa dei carabinieri, allertati da dirigente scolastico e docenti, ha permesso di risalire all’identità dell’autore del pezzo: uno studente sedicenne, abitante a Carmagnola (Torino), il quale, posto di fronte alle proprie responsabilità, ha ammesso di avere così agito per puro divertimento. La perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire e sequestrare la pistola semiautomatica giocattolo utilizzata nel video. Il giovane, denunciato alla Procura dei minori di Torino, dovrà ora rispondere del reato di procurato allarme.