A Cuneo tanti «Passaggi» con «scrittorincittà»

Sono i «Passaggi» (della vita, della storia, della cultura) il tema dell’ottava edizione di «scrittorincittà», la manifestazione letteraria aperta a Cuneo fino a domenica 19 novembre. Narrativa, saggistica, poesia, letteratura per ragazzi sono al centro di questa rassegna culturale, promossa dal comune e dalla provincia di Cuneo oltre che dalla Regione Piemonte, che quest’anno rientra nel calendario di eventi di «Torino Capitale Mondiale del Libro». Ricca di circa 50 eventi - incontri, letture, concerti, spettacoli e mostre - «Passaggi» accoglie oltre 80 ospiti, tra romanzieri, saggisti, filosofi, giornalisti e fotografi. Un ciclo di incontri, quale approfondimento dei «passaggi» storici, è dedicato al 70° anniversario della guerra civile spagnola con la presenza di autori, storici, politologi italiani e iberici. La mostra di «scrittorincittà» (al Centro Incontri della Provincia) è invece dedicata a Lalla Romano, nel centenario della nascita della scrittrice di origine cuneese. «Paesaggi d’assenza. Sulle tracce di Lalla Romano» raccoglie le foto scattate da Alessandro Vicario nelle casa di Lalla, due anni dopo la sua morte.