Cuore fermo per 40 minuti: quindicenne finisce in coma

Si stava recando a scuola a bordo del suo scooter, quando si è accasciato, colpito da un arresto cardiocircolatorio determinato da una fibrillazione ventricolare dovuta a cardiopatia congenita. È accaduto a un ragazzo di 15 anni di Rovereto (Trento), che è attualmente in coma, il cui cuore, rimasto fermo per circa 40 minuti, ha poi ripreso a battere grazie all'intervento dei medici. Dapprima si è pensato a un incidente stradale; qualcuno ha subito dato l'allarme e la tempestività dei soccorsi ha contribuito non poco a strappare alla morte il malcapitato.Il ragazzo è stato ricoverato nel reparto di rianimazione del Santa Maria del Carmine.