Cupido porta alla sbarra Delbono nel giorno degli innamorati

Quando si dice «il destino». L’ex sindaco Pd dimissionario di Bologna Flavio Delbono, caduto dopo essere stato travolto da uno scandalo sexy, è stato convocato davanti al gup per patteggiare le sue pene, proprio il giorno di San Valentino. Il prossimo 14 di febbraio, infatti, il prodiano (oggi ormai ex prodiano) tornato in cattedra per insegnare Economia nell’ateneo emiliano, è atteso per l’udienza preliminare del secondo filone d’inchiesta che lo vede accusato di concorso esterno in abuso d’ufficio. I fatti si riferiscono ai tempi in cui l’ex sindaco bolognese Delbono era vice presidente della Regione Emilia-Romagna e aveva fatto trasferire l’ex amante Cinzia Cracchi (nella foto) dalla sua segreteria personale al centro di prenotazioni sanitarie Cup 2000. La storia era finita e la bionda venne allontanata, ma non appena lui è stato eletto sindaco, lei si è vendicata. Ora lui sta preparando un libro con le sue memorie, chissà se un capitolo lo riserverà anche all’amore in versione «ossessione fatale...».