La cura Del Neri non funziona, il Chievo in zona retrocessione

Verona. Il Chievo precipita, il Cagliari sorride. L’avvento di Del Neri sulla panchina gialloblù non produce lo scossone sperato. Squadra impaurita, lenta e impacciata, priva anche di quella necessaria cattiveria che, vista la classifica, sarebbe indispensabile per uscire da una situazione difficile. Il Cagliari scende in campo con l’obiettivo di uscire indenne dal Bentegodi e rispetta le consegne senza troppi sacrifici. Il Chievo raccoglie la miseria di una sola palla gol in tutto l’arco della partita. Lancio di prima di Zanchetta per Tiribocchi, destro al volo, ma Chimenti fa buona guardia. E la palla buona arriva anche sui piedi di Esposito nella ripresa. Suazo parte in contropiede, D’Anna è bravo a stopparne la conclusione, ma da terra l’attaccante sardo tocca per Esposito. Destro rasoterra violento e pallone che accarezza il palo.