Cura Rodriguez per Kakà Bonera sorpresa in difesa

Yokohama. Il Boca Juniors si lamenta del pallone del mondiale per club («es floco», è floscio la traduzione) e prepara una tenaglia per Kakà. Miguel Angel Russo, il tecnico argentino messo in discussione da tifosi e critica, sembra non curarsi dell’argomento ma nel frattempo precetta Alvaro Rodriguez, l’uruguagio che randellò il brasiliano nel corso dell’ultima sfida tra nazionali. È lui il sostituto scontato dello squalificato Vargas: avrà il compito di pedinare il brasiliano nel frattempo ancora alle prese con il pestone al piede destro che lo ha fatto zoppicare vistosamente anche ieri. Allarme rientrato, invece, per Pippo Inzaghi rimasto a terra, durante l’allenamento, per un colpo allo stinco. Ma sarà in campo.
Ancelotti ha già maturato le scelte della finale. Ha deciso da tempo di farla giocare a Paolo Maldini (un premio alla sua carriera) ma non nel ruolo preferito, da centrale difensivo cioè: non ha intenzione di scomporre la coppia centrale Nesta-Kaladze molto affidabile mentre Jankulovski al ritorno dopo l’intervento ha bisogno di rifiatare. A destra una sorpresa: Bonera al posto di Oddo perché considerato in forma. Intanto ieri le due squadre hanno avuto un faccia a faccia fuori programma in un centro commerciale.