Cura straniero sulla Torre Il medico sarà denunciato Questura: "Accertamenti"

Ieri pomeriggio il malore di uno degli immigrati che protestavano sulla torre della ex Carlo Erba. I medici del San Paolo intervenuti per curarlo sarannoo denunciati per favoreggiamento all'immigrazione clandestina

Milano - Saranno denunciati per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina il medico curante e le persone esterne all’Ospedale San Paolo da dove è stato dimesso l’immigrato che ieri pomeriggio di ieri è sceso dalla torre della ex "Carlo Erba" di via Imbonati a causa delle sue gravi condizioni di salute.

Le accuse della Questura Stando a quanto riferito dalla Questura, l’immigrato è stato dimesso nella prima mattinata odierna da parte di personale medico di quell’ospedale. Non è ancora chiare quale sia il medico che sarà denunciato: se quello appartenente a Emergency che l’ha curato sulla torre oppure un medico che l’ha preso in cura dopo. "In merito ai fatti sono in corso indagini da parte della Questura di Milano - spiega la Questura - per accertare la correttezza delle procedure adottate, essendo emersi da parte del medico curante e di altre persone estranee alla struttura sanitaria comportamenti che configurano l’ipotesi di reato di favoreggiamento all’immigrazione clandestina". "I fatti costituenti reato - spiega la Questura - saranno oggetto di denuncia all’autorità giudiziaria".