La curiosità Un dicembre «raro» e comunque caldo

L'ultimo mese del 2009 si è articolato in tre fasi ben distinte: i primi tredici giorni di dicembre sono stati caratterizzati da una temperatura che si è assestata sugli 11 gradi. Nella terza settimana tutto è cambiato poiché sono subentrate forti correnti siberiane che si sono abbattute soprattutto sulle regioni settentrionali facendo scendere parecchio le temperature, sino al limite di -2 il 18, quando è caduta su Genova una grande nevicata. I valori minimi sono rimasti molto bassi (sullo zero) fino al 22, poi le correnti sono cambiate, tornando atlantiche, e la temperatura è nuovamente salita a una media normale di dieci gradi, restando tale sino a San Silvestro.
La temperatura media mensile è stata di 8,6°. Se la confrontiamo con quelle dei dicembri del secolo scorso, restiamo sorpresi notando come, sino all'inizio degli anni Novanta, il clima era ben diverso: potrei citare i 4,8° del 1952, del 1957 e del 1962, i 4,3° del 1967, addirittura i 3,8° del 1972. Ancora nel 1990 si ebbe una media dicembrina di soli 4,2°. Dopo questo anno arriva il blocco delle temperature basse e ha inizio la grande salita.
Il dicembre 2009 è stato comunque molto interessante per il verificarsi di fenomeni rari e speciali.
Uno è il banco di nebbia marittimo, che consiste in una cortina di nubi molto basse che si formano sul mare. Può succedere che vi ristagnino oppure che avanzino lentamente sulla costa, sino ad invadere la città sino alle alture. Il fenomeno è capitato ben tre volte in questo mese, il 7, il 24 e il 30.
L'altro è stato il gelicidio: martedì 22 ha sorpreso a tradimento i genovesi, che uscendo di casa hanno trovato ogni superficie liscia completamente coperta di uno strato di ghiaccio levigato e scivolosissimo, che purtroppo ha mandato molti all'ospedale per fratture da caduta. Il fenomeno della pioggia ghiacciata, dovuto alla sfasatura fra la temperatura degli strati nuvolosi (sopra zero) e quella del suolo (sotto zero), è rarissimo a Genova: dal 1938 ad oggi si è verificato solo dieci volte.
*meteorologo