La curiosità Quel lessico «prestato» dal mare

Il Centro Ricerca Criminalistica propone per quest’anno un particolare programma di ricerca e studio su originali tematiche quali anche la storia giudiziaria e penitenziaria.
Questo saggio sulla «galera» ci dice che anche oggi come ieri a Genova ci si continua ad andare: l’attuale «galera» è quella di Marassi (almeno in attesa di vedere realizzata la proposta di navi-carcere) che pur sorse nello stile di certa continuità marinaresca tipica della miglior tradizione detentiva locale. Marassi, costruito nel 1893, conteneva un’organizzazione interna ben collegabile con gli antichi retaggi del mare ovvero le antiche «galere» (citiamo la campana alla rotonda, la «prima» e la «seconda» - da cui «secondino» per indicare i due turni di guardia uguali a quelli che si facevano sull’antico naviglio, una colorita terminologia da ciurma, la gamella per cibo, il bugliolo per i bisogni corporali e tutto l’ingarbuglio di ferri e catene). Autori del saggio: Dr. Maurizio Raso (storico e pubblicista) e Dr. Amedeo Ronteruoli (presidente Centro Ricerca Criminalistica).