La curiosità Rossa ma non troppo: c’è meno vernice per togliere peso

Il nemico pubblico del mondiale F1 alle porte è il Kers, acronimo di Kinetic energy recovery system, detto in soldoni il sistema per trasformare in potenza l’energia prodotta durante le frenate.
PILOTI A DIETA Per colpa del Kers, tutti i meccanici, benché protetti da guanti speciali, attendono ora il via libera dell’addetto alla telemetria prima di toccare in qualsiasi punto la monoposto (il rischio è di illuminarsi come lampadine); per colpa del Kers la Ferrari trema e ieri ha immolato la sua prima giornata per conoscerlo meglio; per colpa del Kers le F1 cercano di dimagrire perché pesa 30 chili; per colpa sua anche i piloti, Raikkonen e Kubica in primis, fanno diete e conti col peso (meno tre chili per Kimi) e sempre a causa sua i team ora risparmiano anche sulla vernice. Nel senso che la nuova Ferrari, ad esempio, ha un colore meno intenso rispetto al 2008: questione di pigmenti e di etti che garantiscono il risparmio di quasi un chilo sul peso complessivo della vettura.
NO AI 3 GP A MOTORE Iieri il capo della Gestione sportiva Ferrari, Stefano Domenicali, ha chiarito che i motori a disposizione di ogni pilota saranno 8 a stagione. «Non ci sarà più la regola del propulsore per tre Gp». Fatti due conti, ogni motore dovrà fare al massimo 2500 km. La squadra e il pilota potranno così decidere a piacimento se montarne di gara in gara uno nuovo oppure usato. Ancora da stabilire le penalità
15000 KM A STAGIONE È questo il chilometraggio totale dei test previsti per tutto il 2009. Giusto per rendere l’idea, basti pensare che lo scorso anno, prima del Gp d’apertura, team come la Ferrari avevano già percorso oltre 12000 km.
BCLuc