Cursi (An): «E ora si pensi ai danneggiati dalle vaccinazioni»

«Accogliamo positivamente l’annuncio del ministro Livia Turco che sarà abolito il ticket di 10 euro su diagnostica e visite specialistiche ambulatoriali, accettando la proposta avanzata con un emendamento presentato da me assieme a colleghi di An, Fi e Udc. Il governo, infatti, presenterà un apposito emendamento alla Finanziaria». Lo afferma il senatore Cesare Cursi di An, vicepresidente della commissione Sanità, che si augura che «analoga disponibilità venga dimostrata anche nei confronti di un altro emendamento da me presentato assieme ai colleghi di An, Fi, Udc e Lega a favore di “soggetti talassemici, affetti da anemie ereditarie, emofilici ed emotrasfusi occasionali danneggiati da trasfusione con sangue infetto o da somministrazione di emoderivati infetti e soggetti danneggiati da vaccinazioni obbligatorie” che prevede uno stanziamento di 180 milioni di euro annui per il periodo 2008-2017. In tal modo il Parlamento compirà un gesto di equità nei confronti di categorie ingiustamente danneggiate in ambito sanitario, alle quali lo Stato deve un opportuno indennizzo».