Curzi: Arbore speranza della Rai

«Un finale che dà speranza, con un felice mix tra personaggi noti e nuove scoperte»: così il consigliere anziano Rai Sandro Curzi commenta gli ascolti fatti sabato sera nella serata conclusiva del programma di Renzo Arbore, 1.300.000 spettatori ed il 15,9% di share per una terza serata iniziata, una volta tanto, alle 23.30 e non dopo la mezzanotte.
«Come con L'altra domenica, con Indietro tutta, ha fatto un'altra volta un programma di qualità che piace ai giovani e agli anziani, anzi pure ai vecchi come me» dice Curzi. «Ma proprio non può fare altro che la terza serata?» si chiede e, probabilmente pensando all'ipotesi accennata qualche giorno fa di un concorso nazionale per selezionare giovani autori e nuovi personaggi, aggiunge: «l'uomo che ha scoperto volti come Isabella Rossellini e Roberto Benigni non può dare una mano a rinnovare la Rai?». Certo che, a ben vedere, il 15 per cento di share non è poi così alto, soprattutto se si vedono gli altri programmi in onda a quell’ora di sabato: film stravisti e documentari. Tanto per Arbore «meno siamo meglio stiamo».