Via Cusago Muri di sabbia anti-rom anche senza i fondi del governo

I «muri» di sabbia anti-nomadi tornano sul tavolo della prefettura. Il progetto per risolvere una volta per tutte il problema di via Cusago, dove famiglie di sinti siciliani sgomberate sessanta volte solo quest’anno sono sempre ritornate a occupare abusivamente l’area di via Cusago, non ha ottenuto i fondi del governo. Annunciato mesi fa, l’intervento di messa in sicurezza presentato dal Comune prevede la realizzazione di dissuasori di sosta in terrapieno. Il costo ammonta a circa 400mila euro. Ma nel Fondo per gli interventi urgenti per la sicurezza e l’ordine pubblico stanziati di recente dal ministro agli Interni Roberto Maroni, la spesa non è stata accolta. Stamattina alle 10.30, su proposta del prefetto Gian Valerio Lombardi, si terrà un vertice tra Comune, Provincia e Regione per riuscire a realizzarlo comunque e coordinare gli interventi. «Il costo - spiega il vicesindaco Riccardo De Corato - sarà sostenuto da ciascun ente con un contributo di circa 133mila euro. Ci auguriamo di attuarlo entro marzo».