Custodi sociali: mancano le sedi

«Le nuove postazioni di custodi sociali non sono ancora pronte». A sostenerlo è il consigliere milanese dei Ds, Marco Cormio. «La giunta - spiega - ha deliberato il 28 giugno l'ampliamento del servizio di portierato sociale in diverse zone e l’assessore Maiolo aveva assicurato che in pochi giorni le nuove sedi sarebbero state operative». Tuttavia, riferisce Cormio, «il 27 luglio la custode assegnata a via Salomone 34 si è recata sul posto e ha scoperto che Aler non ha ancora approntato la postazione. Il servizio è stato comunque attivato solo grazie alla Parrocchia di San Galdino, che ha offerto i propri spazi».