Cutolo crea, Isa Yachts si fa il gigacoupé

E il 43 metri Alloy salpa verso il Giappone per la consegna all'armatore

Arriva l'ammiraglia della linea Sport Coupé di Isa Yachts (parte di Palumbo Sy), gigayacht di 100 metri firmato dalla Hydro Tec di Sergio Cutolo. Il progetto Crossbow (balestra) scelto da Isa Yachts, rappresenta un nuovo e unico concetto di nave veloce, dalle linee eleganti e sportive allo stesso tempo, progettato intorno all'idea di un alto rendimento ed efficienza, con scafo in alluminio. «Abbiamo progettato questa imbarcazione - dice Sergio Cutolo - per dare l'impressione di un grande vetro continuo  ottenendo così un parabrezza curvo. Ciò va a creare ampi volumi e una doppia altezza per il salotto interno. Il layout interno è stato progettato con la flessibilità in mente, l'ampio margine di personalizzazione dà la possibilità di creare, ad esempio, una suite armatoriale più grande sul ponte superiore. Le aree esterne del ponte sono state create pensando alla velocità, mantenendo la luce fissa dei mobili e ben protetta dal vento, con la prua che all'ancora, diventa una grande area ricreativa e balneare. Abbiamo integrato un heli-hangar con apertura sul ponte di prua - aggiunge l'ingegnere - mentre nel garage di poppa, davanti al beach club di 135 mq, verranno trasportati due tender di 9,5 metri e tutti gli altri toys».

Intanto sta per salpare, destinazione Giappone, il 43 metri Isa Alloy, ribattezzato «Agora III» dove sarà preso in consegna dall'armatore. Si tratta della prima unità semi-dislocante di una nuova linea in alluminio che amplia la proposta di Isa Yachts (unitamente ai modelli Classic, Gran Turismo, Sport e Super Sportivo) pur mantenendo gli elementi caratteristici che hanno contraddistinto i 33 superyacht consegnati fino a oggi. Interni ed esterni sono firmati da Luca Dini, mentre l'architettura navale è di Francesco Rogantin.

Scafo e sovrastruttura in alluminio, Alloy 43 è nato dalla ricerca stilistica di linee esterne pulite, essenziali e filanti che esaltano il carattere sportivo e allo stesso tempo elegante di questo yacht, coniugando insieme presente e passato, innovazione e tradizione, in una sorta di moderna classicità.

Questo progetto abbina un concept moderno e senza tempo al family style di Isa Yachts caratterizzato, tra l'altro, dai grandi archi laterali che collegano il pozzetto alla sovrastruttura e che integrano le prese d'aria richiamando il look di alcune delle grandi auto sportive.

AR