D’Addario «Dal mio libro presto faranno un film»

Una produzione Usa vicina a Quentin Tarantino potrebbe trarre un film dal suo libro Gradisca presidente. Lo ha detto Patrizia D’Addario, la escort barese salita agli onori della cronaca nei mesi scorsi per le sue asserite frequentazioni a Palazzo Grazioli. Un annuncio fatto al suo arrivo a Sanremo. La D’Addario dice di essere venuta per lanciare attraverso le radio che seguono il Festival di Sanremo il suo singolo All you want, già presentato a Cannes e che anticipa l’album da 12 brani che dovrebbe uscire a maggio. Cinque pezzi sono già pronti, e lei dice che ci sta lavorando «con musicisti molto bravi». Intanto ieri sera l’ex escort barese era ospite di un party al Morgana, uno dei locali più in voga di Sanremo, dove c’è stata l’elezione di una miss, mentre oggi - fanno sapere dal suo entourage - sarà a disposizione per un incontro con la stampa al Palafiori di Sanremo. La D’Addario è pronta anche ad affacciarsi al Dopofestival di YouDem: «Se mi invitano ci vado, io per educazione non rifiuto gli inviti», ha detto. Quanto alle vicende legate all’inchiesta su Giampiero Tarantini, non vuole più parlarne, come pure delle presenze a Palazzo Grazioli: «Gli italiani purtroppo mi hanno conosciuta per queste vicende ma io sono un’artista. Canto da quando ero piccola».