D’Alema insiste per i doganieri

da Roma

E i doganieri europei senz’armi e senza divisa annunciati da Prodi che dovrebbero far da supporto ai siriani per bloccare la via del riarmo agli Hezbollah? Se ne parla oggi al Cagre (ministri degli Esteri dei 25) a Bruxelles: Massimo D’Alema illustrerà l’ipotesi del presidente del Consiglio cui Assad avrebbe dato il proprio beneplacito. Ma è qui che viene il bello. Ieri alla Farnesina, interrogati sul tema, gli uomini di D’Alema hanno ammesso che se si otterrà il semaforo verde dell’Unione Europea si tratterà poi di definire i possibili compiti da svolgere con i siriani. In sostanza D’Alema chiede carta bianca per andare poi a trattare con Damasco sul ruolo dei doganieri. Col rischio che Assad alla fine possa anche dire: no grazie, facciamo da soli.