D’Alema: l’Italia non si ritirerà dall’Afghanistan

Alla vigilia della sua visita di oggi a Kabul in cui incontrerà il presidente Hamid Karzai e i rappresentanti della comunità internazionale, il ministro degli Esteri, Massimo D'Alema, ha precisato che non c'è alcun piano per ritirare le truppe italiane dall'Afghanistan. D'Alema ha precisato che quando ha parlato di un «ripensamento» della missione nel Paese per puntare maggiormente sull'aspetto civile non pensava a una fine della missione militare. «Vedo che i verdi, rifondatori e comunisti interpretano le mie parole come una exit strategy - ha affermato - mi dispiace deluderli ma il loro è un classico caso di "wishful thinking". È un'interpretazione arbitraria.Io non solo non ho mai detto, ma non ho nemmeno mai pensato che l'Italia debba ritirare i suoi soldati da Kabul».